News & Eventi
Terapie palliative in oncologia

10 BUONE RAGIONI PER ACQUISTARE E DIVULGARE IL NOSTRO VOLUME 
“TERAPIE PALLIATIVE IN ONCOLOGIA. L’utilizzo di tecniche sub-invasive”

 

1) il libro nasce da 25 anni di esperienza e pratica clinica sulle tecniche palliative in oncologia ma sempre tenendo alta la ricerca sulla TERAPIA (comunque prevedibilmente MULTIMODALE) CHE POTRA’ DEBELLARE IL CANCRO.
L’atto finale, quello del suicidio collettivo o apoptosi delle cellule tumorali residue, è per ora ancora un mito da decifrare (se esiste): quindi tutto ciò che aiuta a vivere e mantenere una dignitosa e serena qualità di vita non va ignorato!!!

 

2) molte tecnologie ci forniscono un notevole supporto all’obiettivo di vivere bene pur non potendo debellare il cancro: è dovere di tutti i medici conoscerne le indicazioni, i limiti e il migliore utilizzo per il bene dei pazienti e dei medici stessi:
infatti dal nostro network MEDICOCURATESTESSO (http://medicocuratestesso.wordpress.com/) è emerso come i medici ammalati di cancro in modo ambivalente o scelgono di ignorare del tutto anche il solo sospetto di esserne affetti, oppure cercano con tutti i mezzi e i contatti possibili sinergie tra cure farmacologiche e multimodali oncologiche.

3) le Istituzioni devono esser sensibilizzate ad accogliere queste tecniche: molti Ospedali o strutture private convenzionate e non le adottano e le stanno utilizzando. Occorre dare loro più visibilità, razionalizzare l’invio dei pazienti e la oculata utilizzazione delle risorse finanziarie.

 

4) esiste in Italia un formidabile gruppo di oncologi, radiologi, interventisti, chirurghi uniti sotto la denominazione societaria scientifica di SITILO che annualmente svolge congressi importanti, ahime’ non abbastanza frequentati e supportati: l’opinione pubblica tramite i giornalisti multimediali dovrebbe seguire più da vicino questi avvenimenti che concretamente offrono di anno in anno possibilità migliori ai pazienti ed ai medici per i loro stessi pazienti.

 

5) la ricerca non è solo quella istituzionale come vogliono fare credere certe politiche sanitarie, ma anche la attenta e paziente meticolosa disinteressata esperienza di ricerca no-profit di molti umili operatori della Sanità che continuano a studiare sulla base della loro esperienza le migliori condizioni di cura e di vita dei loro pazienti.

6) nessuno si era occupato mai fino ad ora di redigere un volume sulle terapie palliative. E’ un argomento importantissimo che ho pubblicato a mie spese personali, non trovando neppure un supporto per la sua divulgazione (e sono grato a Tecniche Nuove nella persona del dr AIROLDI di avere accolto la sfida).

 

7) la medicina impiega tempo ad accogliere nell’ insegnamento ufficiale certe frange di terapie come quelle palliative sub invasive del cancro perché sono ritenute minori, ancillari, deboli!! Questo processo va invece accelerato perché intrinsecamente utile, anche se poco sponsorizzato dalle industrie che producendo strumenti e non farmaci hanno in realtà meno margini di profitti da investire in ricerca e informazione divulgativa.

8) e’ un dovere da parte della UNIVERSITA’ sostenere il diritto del paziente ad un SECONDO PARERE anche in ONCOLOGIA: infatti la medicina è troppo specialistica e talora l’oncologo [Palmieri and Iannitti, Patient Education and Counseling 2011; Palmieri, Iannitti, Capone, Fistetto, Arisi, Clin Ter 2011; 162 (6); Palmieri and Di Cerbo, Saudi Med J 2012; Vol. 33 (10)] è più sensibile a protocolli farmacologici che all’indirizzo olistico della cura del paziente; il rischio è di cadere nella WEB BABEL SYNDROME.

 

9) molto di ciò che oggi è ritenuto non convenzionale in oncologia lo potrà diventare domani se chi pratica il non convenzionale saprà eticamente dimostrare la utilità della efficacia di proposte terapeutiche alternative, accettando nel frattempo il migliore gold standard raccomandato dalle Istituzioni.

 

10) e’ sempre opportuno non denigrare mai ciò che non si conosce,specie nell’area delle innovazioni, ma prima occorre studiare bene ciò che non si conosce, averne se possibile una esperienza diretta e poi pronunciarsi in modo chiaro e consapevole nello indirizzo di un paziente.

 

 


Beniamino Palmieri
Email: palmieri@unimo.it
cell:335332900, 0594222483

fai una donazione

Iscriviti alla Newsletter
Verrai aggiornato sulle nostre iniziative e novità!
Calendario Eventi
OTTOBRE 2021
LU MA ME GI VE SA DO
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
             
indicatore_sx                     indicatore_dx
L'Esperto risponde
Sezione in allestimento
Linea salute

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 3,00 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 3,00 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 3,00 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 3,00 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 3,00 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 3,00 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »

Pasta Senatore...

Prezzo di vendita: 2,50 €

Dettagli di prodotto  »